Iniziative a Favore dei Soci

Incrementare, ove esistenti, e realizzare le attività assistenziali, morali-psicologiche-economiche, a favore dei soci, delle vedove degli appartenenti alle FF.AA. e FF.PP. e ai Corpi di Polizia Comunale, Provinciale e Regionale, in servizio ed in congedo, nonché delle vedove e dei figli degli stessi deceduti in circostanze di servizio e non, e del loro nucleo familiare, anche con l’ausilio di figure professionali esterne che volessero concedere la propria opera professionale in forma gratuita.

Promuovere lo sviluppo culturale dei figli dei soci istituendo concorsi collegati a borse di studio così da venire incontro alle necessità sempre più impellenti delle famiglie.

Promuovere, organizzare e gestire l’attività di formazione, aggiornamento e riqualificazione dei soci attraverso corsi, seminari e convegni anche in collaborazioni con Università degli Studi italiane e straniere, con altri Enti aventi le stesse finalità, con l’Unione Europea e altre istituzioni Internazionali. Il tutto nei limiti derivanti dalle normative riguardanti il particolare status dei soci.

Indirizzare i propri sforzi a favorire il progresso e lo sviluppo sociale degli associati, la valorizzazione e la formazione delle risorse umane.

Organizzare e svolgere opere di volontariato e portare soccorso in via ausiliaria alle Istituzioni Pubbliche e con attività connesse ai propri principi e scopi istituzionali.

Acquistare beni strumentali e servizi utili per il raggiungimento dello scopo sociale. Partecipare a gare di appalto, licitazioni e trattative private per la fornitura di beni e servizi.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza.

Leggenda

Possono ottenere la qualifica di Soci tutti coloro che sono familiari di appartenenti alle FF.AA. e delle FF.PP , ai Corpi di Polizia Comunale, Provinciale e Regionale, le vedove e gli orfani degli stessi, deceduti in costanza di servizio e non, e del loro nucleo familiare,cittadini che, condividendo le finalità dell’Associazione, contribuiscono alla sopravvivenza della medesima ed alla realizzazione dei suoi scopi mediante contributi in denaro, annuali o pluriennali, in misura non inferiore a quella stabilita, anche annualmente, nelle forme e nella misura, dal Consiglio di Amministrazione. Possono aderire all’associazione in qualità di soci simpatizzanti anche gli appartenenti alle: FF.AA., FF.PP., i Corpi di Polizia Comunale, Provinciale e Regionale, in servizio ed in congedo, i dipendenti civili del Ministero degli Interni, del Ministero della Difesa e del Ministero della Giustizia. Possono, altresì, aderire all’associazione coloro che contribuiscono alle necessità economiche della stessa con la qualifica di soci sostenitori. I ”soci simpatizzanti” e “i soci sostenitori” non possono avere all’interno dell’associazione incarichi direttivi ma usufruiscono di tutti i servizi offerti dall’associazione